Our Blog

Sbiancare i denti è una procedura semplice ed efficace che può essere eseguita mentre si dorme o durante il giorno semplicemente indossando una sottile mascherina personalizzata adeguatamente riempita di gel.

FASI DEL TRATTAMENTO

 

1) Durante la visita diagnostica il dentista prenderà le impronte dei denti superiori ed inferiori, che gli permetteranno di realizzare le mascherine che conterranno il gel sbiancante.

2) Al secondo appuntamento saranno consegnate le mascherine personali e il kit di sbiancamento con le semplici e dettagliate istruzioni per le modalità di impiego e la frequenza delle applicazioni.

La mascherina riempita di gel viene indossata dal paziente .

P00004SB_mini P00003SB_mini

E’ importante eseguire scrupolosamente le istruzioni, continuando a mantenere una buona igiene orale, lavando i denti e usando il filo interdentale.

Pochi sono gli accorgimenti da tenere presenti durante il trattamento: non mangiare agrumi, succhi di frutta, bevande alcoliche, queste sostanze infatti possono alterare l’acidità della saliva, rallentando il processo di sbiancamento. E’ altrettanto consigliabile non fare uso di tabacco, caffè, vino rosso e bibite gassate scure.

3) E’ consigliabile fissare alcuni appuntamenti di controllo dopo 4, 7, 10 giorni per controllare il grado di risposta individuale al prodotto e decidere quindi, dipendentemente dai risultati, la durata del trattamento.

IN CHE COSA CONSISTE LO SBIANCAMENTO DEI DENTI?

E’ un processo che schiarisce le colorazioni dello smalto e della dentina mediante l’utilizzo di un gel a base di perossido di carbamide al 10% e perossido di idrogeno al 3%.

Questi composti, mediante un meccanismo di ossidazione, rimuovono la materia organica libera dal dente senza assolutamente dissolvere la matrice dello smalto, inoltre possono convertire la parte discromica del dente in una tonalità più chiara.

P00005_mini

COSA CAUSA LO SCOLORIMENTO DEI DENTI?

Ci sono molte cause, le più frequenti sono: l’invecchiamento, l’uso di sostanze che macchiano (tè, caffè, tabacco,, ecc.) traumi, l’assunzione di antibiotici (tetracicline), fluoro in eccesso, degenerazione nervosa, vecchi restauri.

CHI PUO’ TRARRE BENEFICIO DALLO SBIANCAMENTO DEI DENTI?

Quasi tutti. Il dentista esaminerà quali sono i pazienti idonei attraverso una visita orale diagnostica. Il sistema di sbiancamento dei denti è ideale per i pazienti con denti sani e privi di restauri che desiderano un sorriso più bianco e splendente.

Nel caso siano presenti restauri estetici nei denti frontali sarà necessario in seguito al trattamento rinnovarli per adeguarli alla “nuova” tinta dei denti.

QUESTO SISTEMA E’ SICURO?

La ricerca dimostra che l’utilizzo dello sbiancamento effettuato con il perossido di carbamide al 10% e perossido di idrogeno al 3% con la supervisione del dentista, è il metodo più sicuro per denti e gengive.

COME FUNZIONA?

Il gel sbiancante viene posto in un sottile cucchiaio sbiancante che si applica sui denti.

Quando l’ingrediente attivo contenuto nel gel si scinde, l’ossigeno penetra nello smalto e nella dentina sbiancando le sostanze colorate.

Non è stato dimostrato in letteratura alcun effetto dannoso sulla morfologia della superficie dello smalto, né è emersa alcuna tossicità del prodotto nel caso in cui – questo venga a contatto con i tessuti molli.

QUANTO DURA IL TRATTAMENTO?

Si ottengono risultati apprezzabili già dopo 3 notti. Tuttavia uno sbiancamento ottimale si raggiunge applicando il trattamento per 7-10 giorni. Il grado di sbiancamento ed i tempi per ottenere un risultato ottimale variano da un paziente all’altro, in funzione della struttura dei denti e della colorazione iniziale.

Macchie scure come quelle causate dagli antibiotici (tetracicline) richiedono maggiore tempo per rispondere al trattamento.

CI SONO EFFETTI COLLATERALI?

Alcune persone provano una maggiore sensibilità dei denti al freddo durante il trattamento.

Altri hanno riscontrato una temporanea sensibilità generale a denti e gengive.

Questi sintomi generalmente scompaiono entro uno o tre giorni dall’interruzione o alla fine del trattamento.

Nei rari casi in cui tali disturbi siano rilevanti si può decidere di ridurre le ore di trattamento o eseguirlo a notti alterne, in ogni caso sarà opportuno eseguire un controllo dal dentista.

QUANTO DURANO I RISULTATI?

I denti saranno sempre più bianchi di quanto lo erano prima di eseguire lo sbiancamento.

Alcuni pazienti non avranno più necessità di eseguire questo trattamento.

In certi casi invece, ovvero nei pazienti che sono forti consumatori di sostanze coloranti, potrebbe essere necessario effettuare qualche applicazione di ritocco ogni 6 mesi od ogni anno.

 

Comments ( 0 )

    Leave A Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *