Our Blog

L’implantologia osteointegrata è una metodica che consente la sostituzione dei denti mancanti attraverso l’utilizzo di viti in titanio come radici “artificiali” dei denti.

In questo modo è possibile sostituire con una protesi fissa uno o più denti fino a tutta la dentatura in una bocca senza più un dente naturale.

PROTESI FISSA IMMEDIATA

Attualmente è anche possibile inserire l’impianto e contestualmente attaccarvi i denti immediatamente, senza attendere il periodo di guarigione delle viti, che normalmente era di 3-6 mesi.

In tal modo si può passare in 2-3 giorni da una dentiera mobile ad una protesi fissa supportata da impianti, con un confort ottimale e disturbi post-operatori molto limitati.

Se sono necessari chiarimenti, non esiti a chiedere ai dottori.

EDENTULIA PARZIALE

P00004FTX_mini

SOSTITUZIONE DEL DENTE SINGOLO:

In questo caso l’impianto in titanio sostituisce la radice originale del dente e consente di inserire il dente mancante senza preparare i due denti vicini come era necessario fare con un ponte tradizionale.

Caratteristiche:

– Conservazione dei denti vicini soprattutto quando sono sani.
– Facilità di pulizia con il filo e con gli scovolini.
– Necessità di una quantità sufficiente di osso.
– Possibilità di ricostruire una sufficiente quantità ossea con interventi di microchirurgia ambulatoriale avanzata

ESTETICA ECCELLENTE

Attualmente sono state messe a punto delle procedure che permettono di arrivare in modo predicabile a degli eccellenti risultati estetici per cui gli impianti, in alcuni casi, possono essere utilizzati per la sostituzione dei denti in zone altamente estetiche (come i denti anteriori).

L’esatta diagnosi, il corretto “management” dell’osso e delle gengive, il preciso posizionamento dell’impianto, l’utilizzo sapiente di materiali altamente estetici e la preziosa collaborazione del paziente rappresentano i requisiti indispensabili per ottenere risultati estetici di alto livello.

Qui sopra vediamo un caso che dimostra l’ottima resa estetica che può essere raggiunta con una pianificazione corretta e una buona risposta dei tessuti gengivali.

L’incisivo laterale di destra è stato sostituito con un impianto, un abutment in zirconio estetico e una corona in ceramica integrale. L’incisivo laterale di sinistra (omologo) è stato corretto come forma e dimensioni mediante una faccetta in ceramica.

P00002FTX_mini

Sostituzione di tutti i denti con protesi fissa:

In questo caso invece della tradizionale protesi totale (DENTIERA), c’è la possibilità di realizzare la protesi fissa a seconda della altezza verticale dell’ osso residuo:

Tanto osso residuo:

Gli impianti osteointegrati sono posizionati esattamente nella posizione prima occupata dalle radici naturali dei denti.

Poco osso residuo:

La gengiva si è ritirata molto, gli impianti osteointegrati sono posizionati dove c’è osso a disposizione, quindi la protesi ce viene posizionata sarà di tipo “ortopedico”, cioè dovrà sostituire anche la parte gengivale e ossea mancante con della resina.

Caratteristiche della protesi fissa su impianti:

– Funzione masticatoria simile ai denti naturali.
– Comfort simile alla dentatura naturale.
– Assenza di palato nell’arcata superiore.
– Sistema di pulizia simile alla dentatura naturale.
– Il tempo per completare il lavoro è dipendente dalla qualità dell’osso
– Possibilità di effettuare la protesi fissa lo stesso giorno dell’inserimento degli impianti.

EDENTULIA TOTALE

P00001FTX-_mini

Stabilizzazione di protesi totali convenzionali:

In questo caso gli impianti osteointegrati vengono utilizzati come sistema di ancoraggio per le protesi totali convenzionali (dentiere):

Arcata superiore:

L’inserimento di un numero variabile di impianti da 3 a 6, consente di eliminare totalmente o parzialmente il palato (causa del riflesso del vomito) e di rendere la protesi meno ingombrante e molto stabile.

Arcata inferiore:

L’inserimento di un numero variabile di impianti da 2 a 6, consente di stabilizzare completamente la protesi e di renderla meno ingombrante.

Caratteristiche:

– Possibilità di modificare la protesi originale se è in buone condizioni.
– Possibilità di inserire gli impianti anche in caso di gravi riassorbimenti delle ossa mascellari.
-Notevole aumento del comfort con una spesa relativamente modesta in più rispetto alla dentiera.

Comments ( 0 )

    Leave A Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *